• Subscribe
    Clicca per entrare nell'area riservata
    agli utenti del Centro Mediterraneo
Iscriviti alla newsletter| Tel: +39 324 6222546| info@mediterraneo.social

Bando Pro.Vi 2016-2018: Prorogata la scadenza al 28 febbraio 2017

BANDO PROVI 2016 – 2018: PROROGATA LA SCADENZA AL 28 FEBBRAIO2017  E APERTA LA POSSIBILITA’ DI ACCEDERE A PERSONE CON DISABILITA’ INTELLETTIVA E NON VEDENTI ANCHE A TARANTO E GINOSA!!
C’è ancora tempo fino al 28 febbraio 2017 per presentare le domande di partecipazione al bando PROVI per ottenere un budget fino a €15.000 per finanziare progetti di vita indipendente e da oggi è aperto l’accesso anche a chi ha disabilità intellettive e ai non vedenti di Taranto e Ginosa!


Riportiamo integralmente l’avviso della Regione Puglia:

Si comunica  che, rilevata l’esigenza di favorire la massima partecipazione all’Avviso pubblico in questione, si rende necessario procedere con la proroga dei termini di cui all’A.D. n. 671/2016 fissando la nuova scadenza del termine per la presentazione delle manifestazioni di interesse per la presentazione dei Pro.vi. alle ore 12.00 del 28 Febbraio 2017. In particolare :

  • per la Linea di intervento A  rivolta alla disabilità motoria e per tutti gli Ambiti territoriali
  • per le Linee di intervento B e C rivolta alle disabilità sensoriali e psichiche e per gli ambiti territoriali di Putignano, Gioia del Colle, Maglie, Massafra, Conversano, Troia, Galatina, Grottaglie, Martina Franca, San Severo, Altamura, Barletta, Casarano, Gagliano del Capo e Cerignola a cui vanno ad aggiungersi gli Ambiti territoriali di Andria, Bari, Campi Salentina, Canosa di Puglia, Foggia, Francavilla Fontana, Ginosa, Grumo Appula ,Lecce, Martano, Poggiardo, Taranto, Triggiano, Bitonto, Brindisi e Corato, per questi ultimi sarà possibili cominciare ad inviare le manifestazioni di interesse dalle ore 12.00 del 31 gennaio 2017 fino alle ore 12.00 del 28 Febbraio 2017.
  • Per la linea di intervento C, interventi di Co-housing sociale e abitare in autonomia, si apre la possibilità di presentare le proposte di progetti anche alla platea di persone con disabilità sensoriale e psichica, in coerenza con i principi e gli obiettivi affermati con l. n. 122/2016.

 

 

Leave a Reply